Jacopo V. Studente universitario

Ho 24 anni, quante diete si possono affrontare in 24 anni?

Se si pensa ad un numero spesso è compreso fra 1 e 5. La mia storia è un pò diversa, poichè ne ho affrontate molte di più, spesso senza neanche un minimo risultato.

Soffro di psoriasi volgare da circa 8 anni, cure a base di cortisone e tutte le difficoltà che essa porta con sè. Mi sono imbattuto nel Metodo Apollo qualche anno fà e siccome in letteratura medica non c’era un gran chè riguardo alla mia malattia, non ho mai creduto a fondo in quelle teorie. Nuovamente, circa 2 settimane fà, vengo a sapere che una dottoressa del Metodo Apollo esercita nella mia città. Sempre scettico, alla fine, decido di andare per provare con l’ennesimo tentativo.

Alla prima visita mentalmente è stato distruttivo. Peso 112 kg, un disastro.

Mi vedo tolte tutte le cose che mi piacciono mangiare in assoluto a causa di una disbiosi intestinale.

Sono arrivato a 2 settimane e al primo controllo pesavo 5 kg in meno SENZA MAI SOFFRIRE LA FAME. Ho approcciato a questo nuovo modo di concepire i pasti senza difficoltà e questo è quello che mi spinge ad andare avanti. In più la psoriasi si è assottigliata già dai primi giorni.  

La professionalità della Dottoressa è esemplare, infatti inserisce ricette sempre nuove all’interno della stessa dieta, così da rompere la monotonia. Essendo anche in cura psicologica, si è voluta informare direttamente dalla mia psicologa riguardo la mia situazione psicologica, per un lavoro ancora più mirato, cosa che non mi è mai successa.

Se dovessi consigliare anche una sola consulenza, beh la Dottoressa Trani sarebbe il primo nome a venirmi in mente.

Un detto latino recita:” Ad aspra per aspera”, attraverso le avversità fino alle stelle e dopo 2 settimane io inizio a vedere il cielo.